Neurologia
Cardiologia.net
Reumatologia

Differenze per sesso nella presentazione e nel decorso della malattia nei pazienti con malattia di Crohn


L’obiettivo dello studio, condotto da Ricercatori dell’University of California - San Francisco ( UCSF ), è stato quello di determinare le differenze tra i sessi nei pazienti in età pediatrica con malattia di Crohn.

Lo studio di tipo retrospettivo ha riguardato 989 pazienti pediatrici consecutivi ( 566 maschi e 423 femmine ), che erano affetti da malattia di Crohn, e che erano inseriti nel Pediatric IBD Consortium Registry.

Il tempo mediano osservazionale è stato di 2,8 anni.

L’età media al momento della diagnosi era di 11,5 anni ( range: 0-17 anni ), senza differenze per il sesso.

Rispetto ai ragazzi, le ragazze presentavano una più alta prevalenza di piaghe alla bocca al momento della diagnosi.

La localizzazione della malattia non differiva in base al sesso dei pazienti.

Una più alta proporzione di ragazzi presentava livelli di anti-porina della membrana esterna di Escherichia coli, rispetto ai ragazzi.

Le ragazze sono risultate ad aumentato rischio di eritema nodoso / pioderma gangrenoso, e a ridotto rischio di alterazione della crescita, rispetto ai ragazzi.

Dallo studio è emerso che le ragazze appaiono avere un decorso più grave delal malattia di Crohn. ( Xagena2008 )

Gupta N et al, Pediatrics 2007; 120: e1418-1425


Gastro2008


Indietro